primi piatti

WEEKEND :: Risotto al Recioto con capesante

risotto-al-recioto-con-capesante

#TGIF All’inizio, quando su Facebook vedevo questo hashtag non capivo e pensavo fosse un # in codice comprensibile a pochi. Poi, improvvisamente, l’illuminazione: Thank God It’s Friday! Ma certo, il mio primo pensiero ogni santo venerdì…prima di realizzare che sono mamma e che quindi si chiude un delirio (il lavoro) per aprirsene un altro (due giorni a casa con i pargoli). Poi penso a chi, ahimè, lavora nel weekend e giustamente odia tutti questi # e le varie vignette che affollano le nostre bacheche ogni benedetto venerdì visto che per loro il weekend è feriale come qualsiasi altro giorno. E allora mi dico che in fondo in fondo ogni giorno della settimana ha i suoi lati negativi e quelli positivi e che l’importante è trovare un giusto equilibrio tra quello che dobbiamo fare e quello che invece ci piace fare.

In fin dei conti finisce così anche nel weekend: io vorrei dedicare del tempo alla cucina, ai miei bimbi, alle passeggiate e alle gite fuori porta ma poi puntualmente sbatto il muso contro la cesta traboccante di panni sporchi da lavare, la pila di panni lavati da stirare, il vuoto cosmico di frigo e dispensa e chi più ne ha più ne metta (tralasciamo il campo incolto che mi ritrovo in testa in attesa di trovare un buco anche al parrucchiere!). Ma alla sera, non ce n’è: un po’ di tempo per cucinare qualcosa di sfizioso, aprire una buona bottiglia di vino e gustarsi un’ottima cenetta in santa pace (e per una volta, viva i cartoni animati in tv!) lo si deve trovare perché fa tanto bene all’anima! :)

risotto-al-recioto-con-capesante

Ricetta trovata qui

Risotto al Recioto con capesante
Ingredienti per 2 persone:

180g di riso Carnaroli
4 capesante
250ml di Recioto della Valpolicella
1 scalogno
1 rametto di rosmarino
brodo vegetale
1 piccola noce di burro
olio evo

In una casseruola con il doppio fondo soffriggere lo scalogno tritato finemente con un filo di olio extravergine d’oliva senza farlo bruciare (in caso, aggiungere un goccio di brodo vegetale). Unire il riso e farlo tostare prima di sfumarlo con il Recioto.
Una volta evaporato l’alcol, unire il rosmarino e portare il risotto a cottura aggiungendo, poco per volta, il brodo vegetale.
A metà cottura del riso, riscaldare un padellino con un goccio di olio extravergine d’oliva e farvi rosolare le capesante per circa 3-4 minuti, poi girarle e farle rosolare altri 2 minuti dall’altro lato. Aggiustare di sale e di pepe e tenere al caldo.
Al termine di cottura del riso (deve essere all’onda, non asciutto), spegnere la fiamma, eliminare il rosmarino, aggiungere la noce di burro e 2 delle capesante tagliate a tocchetti e mantecare il risotto mescolando energicamente. Dopodiché, coprirlo e lasciarlo riposare per 2 minuti.
Impiattare il riso e decorare ogni porzione con una capasanta.

risotto-al-recioto-con-capesante

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    edvige
    6 Novembre 2015 at 14:49

    Veramente ottimo io risottara adoro i risotti ovviamente. Preso nota buon pomeriggio (ormai sono a quota 72) ciaooo.

    • Reply
      Danja
      6 Novembre 2015 at 14:50

      Sìììì, ho visto! Ti faccio gli auguri anche qui, sei il nostro mito!!! :D :**

  • Reply
    Marina
    7 Novembre 2015 at 9:57

    Ciao Danja, che ricettine golose proponi, mi piace molto il tuo blog, Tornerò presto a trovarti. Buon week end e a presto.

    • Reply
      Danja Giacomin
      9 Novembre 2015 at 14:20

      Ciao Marina, grazie mille!!! :)
      A presto :*

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend