pizza panini & co

Spring Burrito

spring-burrito

Dai, che forse ci siamo! Clima o no, io ieri mi sono svegliata con l’aria primaverile nel cuore. ^-^ Grande voglia di fare e di rinascita, grande voglia di cose buone, fresche…primaverili, appunto! E così, a pranzo mi sono preparata un burrito e ci ho infilato tutto quello che mi suggeriva il cuore (e che avevo in casa, ovviamente!) dandogli, appunto, il nome di Spring Burrito in onore alla stagione più bella dell’anno (per me). Ne è uscito un pranzetto davvero con i fiocchi che replicherò sicuramente prestissimo! Voglio anche provare a prepararlo in anticipo e magari a portarmelo come schiscetta. Sono sicura che farò schiattare d’invidia tutti quanti! ;) hehe

spring-burrito

Spring Burrito
Ingredienti per 1 persona:

1 tortilla di mais
30g di quinoa
1 zucchina
50g di edamame surgelati
30g di ricotta di pecora stagionata
menta fresca
olio evo
sale e pepe

Cuocere la quinoa come riportato sulla confezione e tenerla da parte (può essere anche un avanzo del giorno prima e la potete sostituire anche con del riso).
Tagliare la zucchina a dadini e farla saltare in una padella antiaderente con un goccio di olio extravergine d’oliva, sale e pepe. Quando la zucchina è cotta, ma ancora croccante, unire gli edamame e lasciarli rinvenire per un paio di minuti. Spegnere e insaporire con una manciata di mentra fresca tritata.
Al centro della tortilla distribuire prima la quinoa, poi le zucchine e gli edamame e infine grattugiarvi sopra con la grattugia a fori grossi la ricotta stagionata.
Ripiegare i 2 lati verso l’interno e arrotolare il burrito dal basso verso l’alto premendo delicatamente per sigillarlo bene (vedi disegno).
Lasciare riposare un minuto, tagliarlo a metà e servirlo subito.
In alternativa, si può preparare in anticipo e poi avvolgere nella pellicola e conservare in frigorifero.

spring-burrito

Qualora, come me, non foste molto pratici nell’avvolgimento di un burrito, vi consiglio vivamente questo tutorial. A me è venuto benissimo! ;)

spring-burrito

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend