antipasti e finger food/ lievitati salati

Cracker di mais con spada affumicato, pecorino sardo e miele d’acacia

Non so come sia da voi, ma qui a Milano la primavera è scomparsa da più 24 ore ormai. I cittadini stanno pensando di rivolgersi alla trasmissione “Chi l’ha visto?” perché iniziano a preoccuparsi seriamente. E se ci fosse stato un delitto? Di sicuro il principale sospettato sarebbe l’autunno visto che nelle ultime ore si è palesato prepotentemente al punto che maledico la mia domenica dedicata completamente (e quando di completamente, intendo completamente!!!) al cambio di stagione, bucato, pulizia degli armadi, caccia allo spazio per la conservazione del guardaroba invernale…insomma, avrei certamente avuto di meglio da fare!!!
E che dire della spesa? Io avevo iniziato a pianificare pasti freschi, leggeri, in celebrazione della bella stagione…se devo fare rifornimento di legumi e cereali per una serie di zuppe calde, basta dirlo, eh!! Intanto, vi servo un antipasto che cerca di conciliare un po’ le due anime di questo clima pazzarello…

Cracker di mais con spada affumicato, pecorino sardo e miele d'acacia
Autore: 
Portata: antipasti e finger food
 
Ingredienti
  • **per i cracker (una teglia):
  • 100g di farina di mais fioretto
  • 100g di farina 00
  • 5 cucchiai di olio evo
  • acqua qb
  • sale
  • **inoltre:
  • spada affumicato
  • pecorino sardo semistagionato
  • miele di acacia
  • aneto
Procedimento
  1. Mescolare le due farine, formare la classica fontana e unire olio e sale. Impastare, aggiungendo poca acqua per volta, fino a ottenere un impasto omogeneo ed elastico. Avvolgere nella pellicola e fare riposare una mezz'oretta.
  2. Stendere l'impasto su un piano infarinato ad uno spessore di 4mm, ritagliare dei bastoncini larghi 2cm e lunghi 4 e bucherellarli in superficie.
  3. Cuocere nel forno preriscaldato a 180° per 12 minuti e lasciare raffreddare su una graticola.
  4. Servire i cracker con il tonno affumicato, qualche scaglietta di pecorino e un filo di miele. Insaporire, a piacere, con un po' di aneto.

You Might Also Like

8 Comments

  • Reply
    Letizia Cicalese
    29 Aprile 2014 at 6:28

    Anche a Firenze la primavera è scomparsa.. depression :(
    adoro questa proposta, sia il crackerino che per una non amante delle lievitazioni come me (o meglio, è la lievitazione che non mi ama) è davvero perfetto, che la deliziosa farcitura!
    Bacione, buona giornata!

    • Reply
      unpinguinoincucina
      29 Aprile 2014 at 8:16

      Cara, come me sfondi una porta aperta: io e i lievitati abbiamo un rapporto alquanto travagliato quindi viva i cracker tutta la vita! hahahaha
      Bacioni a te, speriamo che il tempo migliori!!!

  • Reply
    Miss Mou
    29 Aprile 2014 at 11:01

    Che belli questi crackers. Non ho mai provato a farli, devo rubarti la ricetta di sicuro!

    • Reply
      unpinguinoincucina
      29 Aprile 2014 at 15:46

      Sono fa-ci-lis-si-mi!!!! Te lo dice una che ha urgentemente bisogno di fare un corso di panificazione!!! ;p

  • Reply
    Ale
    29 Aprile 2014 at 12:40

    Ma sono stupendi, credo anche ottimi!!!

    • Reply
      unpinguinoincucina
      29 Aprile 2014 at 15:47

      Ti dico solo che la teglia ce la siamo fatta fuori in due nella stessa cena tra antipasto e accompagnamento del secondo! ;)

  • Reply
    Ely Valsecchi
    29 Aprile 2014 at 19:13

    Ecco anche qui a Lecco la primavera è sparita e questa mattina si è riacceso il riscaldamento :-((((( Uffina….
    Golosi questi craker con lo spafa affumicato, perfetti come antipasto ma anche come secondo veloce sai? Un bacione

    • Reply
      unpinguinoincucina
      29 Aprile 2014 at 21:10

      In effetti, hai ragione…soprattutto per noi palati femminili. Perché se al gentil consorte presentassi un secondo di queste entità sono assai certa che mi riderebbe in faccia! ;) hahaha
      Bacioni e buona notte!

    Leave a Reply

    Ti piace questa ricetta?:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend