dolci/ Senza categoria

Torta allo yogurt con albicocche

Secondo giro di nonni in visita, secondo dolce alle albicocche (giuro che è un caso!). Questa volta però sono riuscita a non accendere il forno, che non è da poco visto il caldo di questi giorni. Soprattutto se la si prepara la sera prima e si evita così di riscaldare la casa prima di andare a dormire.
Un po’ lunga la descrizione e i tempi di attesa tra uno strato e l’altro (base, crema, topping di frutta), ma ne vale la pena, è davvero squisita!

Ingredienti:

per la base:
100g di amaretti
100g di biscotti secchi (tipo gli Oro Saiwa, io a essere sincera ho usato i Plasmon visto che ne ho una bella scorta)
150g di burro fuso
2 cucchiai di zucchero di canna

per la crema:
500ml di yogurt alle albicocche
200ml di panna fresca
4 cucchiai di latte
8g di colla di pesce (io ne ho usati 6g ed è rimasta morbida, per fette più “in forma” suggerisco di aumentare leggermente la dose)

per il topping:
500g di albicocche sode e mature
3 cucchiai rasi di zucchero
2 cucchiai di confettura di albicocche
250ml di acqua
1 bustina di gelatina per torte

Mettere gli amaretti e i biscotti secchi nel mixer e sbriciolarli finemente.
Sciogliere il burro in un pentolino o nel microonde e lasciarlo raffreddare un po’ prima di unirlo ai biscotti sbriciolati insieme allo zucchero di canna. Amalgamare bene.
Imburrare e foderare con carta forno uno stampo a cerchio apribile del diametro di 24 cm. Versarci dentro il composto di biscotti e burro, distribuirlo uniformemente e schiacciarlo bene sul fondo. Riporre lo stampo in frigorifero per almeno mezz’ora.
Nel frattempo, mettere in ammollo nell’acqua fredda i fogli di colla di pesce per almeno 10 minuti. Riscaldare il latte in un pentolino fino quasi a farlo bollire, toglierlo dal fuoco e incorporare la colla di pesce strizzata facendola sciogliere bene. Montare a neve ben ferma la panna fresca, aggiungere lo yogurt e mescolare bene prima di unire anche la colla di pesce ormai tiepida.
Estrarre lo stampo dal frigorifero e versarvi il composto di yogurt e panna, quindi rimetterlo in frigorifero per almeno due ore.
A quel punto, preparare la gelatina secondo le istruzioni riportate sulla confezione (versare il contenuto della bustina in un pentolino insieme allo zucchero, unire l’acqua fredda mescolando costantemente per evitare che si formino dei grumi e portare a bollore). Aggiungere la confettura e mescolare bene per farla sciogliere. Lasciare intiepidire.
Tagliare le albicocche a fette e distribuirle sulla superficie della torta formando dei cerchi concentrici. Versarci sopra la gelatina intiepidita, cercando di distribuirla in modo uniforme e andando a coprire gli eventuali spazi tra la frutta. Rimettere lo stampo in frigorifero per almeno due ore.
Servite la torta ben fredda.

Scusate la scarsa fotogenicità della singola fetta di torta, non sono molto portata per il taglio delle torte! …forse è per questo motivo che non mi sono ancora sposata ;o)


E’ comunque piaciuta sia ai grandi che ai piccini…ecco il piattino della Principessa: se l’è spazzolata tutta e voleva pure il bis!



Con questa ricetta partecipo alla raccolta

You Might Also Like

3 Comments

  • Reply
    Anonimo
    28 Luglio 2012 at 17:25

    Liebe Danja! Deine Mamma hat mir von dieser tollen
    Seite erzählt. Ich finde die Rezepte super!! Richtig lecker!! Ich koche ja im Moment noch nicht selber, aber ich habe meiner Sylvi und ihrem Freund schon dringend "empfohlen" sich ab und zu einen GUTEN RAT und eine GUTE IDEE von Dir zu holen!! Liebe Grüße Monika, Gais

    • Reply
      unpinguinoincucina
      3 Agosto 2012 at 12:37

      Hallo Monika! Freut mich, dass meine Rezepte auch in Gais einen Fan haben! Danke und liebe Gruesse

  • Reply
    dauly
    28 Settembre 2012 at 13:31

    grazie per la ricetta, ti dirò che io la preferisco morbida, troppa colla di pesce dà una consistenza che non mi piace!

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend