antipasti e finger food

Terrina di speck

Buon lunedì, gente! Passato bene il weekend? Io sono stata a Wembley!! Yeah! Toccata e fuga, eh: sono partita sabato all’alba e domenica dopo pranzo ero già di nuovo a Milano. Eh già, di questi tempi, con i budget risicati non si fanno più i viaggi stampa di una volta. Però è stato fantastico, una giornata indimenticabile. :)

Mi è spiaciuto un po’ non poter visitare anche Londra (ci ho vissuto per 6 mesi tanti anni fa e mi è rimasta nel cuore), ma è stato comunque un avvenimento importante: per la prima volta, da quando ho partorito la mia piccola Principessa ho dormito lontano dai miei bimbi!!! Ci credete? Era un po’ strano, ma anche moooolto rilassante visto che per la prima volta da 20 mesi (mamma mia come passa il tempo!) ho fatto una dormitona senza interruzioni e senza sveglie all’alba. Oddio, dormitona è un parolone, per l’abitudine mi sono comunque svegliata presto ma almeno mi sono svegliata da sola senza nessuno che mi chiamasse. Però è stato anche bello riabbracciare i miei cuccioli, non so se avrei retto un altro giorno lontano da loro!
Non vi ho portato nessuna ricetta UK, non c’è stato molto tempo per mangiare ed essendo stata ad un evento per bambini, vi lascio immaginare qual è stato il menù. ;) Rispolvero quindi un antipastino dai profumi altoatesini che ho fatto prima di partire e per il quale mi sono ispirata ad una ricetta di Herbert Hintner del “Zur Rose” di San Michele – Appiano (nella speranza, prima o poi, di andare a mangiare da lui!).

 
Terrina di speck
Autore: 
Portata: antipasti e finger food
Porzioni: 2
 
Ingredienti
  • 150 g patate
  • 80 g porri
  • 60 g speck Alto Adige Igp a fette
  • 100 g latte
  • 2 fogli di gelatina
  • 2 fette di pane integrale di segale Pema
Procedimento
  1. Pelare le patate, tagliarle a cubetti e cuocerle in acqua salata fino a che non saranno tenere.
  2. Affettare sottilmente i porri e stufarli in una casseruola con un goccio d'olio per 5 minuti a fiamma bassa.
  3. Nel frattempo, mettere in ammollo la gelatina in poca acqua fredda per 10 minuti. Dopodiché, riscaldare il latte e farvi sciogliere la gelatina strizzata.
  4. Quando le patate saranno pronte, creare una purea con lo schiacciapatate e unire il latte caldo.
  5. Tritare lo speck grossolanamente e unirlo, insieme ai porri, alla purea di patate tiepida.
  6. Con un coppapasta ricavare dei dischi di pane di segale da lasciare direttamente alla base del coppapasta. Poggiare i due coppapasta su un piatto rivestito di pellicola, versare dentro il composto di patate e mettere a riporre in frigo per 4 ore.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Ti piace questa ricetta?:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend