antipasti e finger food

Un augurio portafortuna…in versione finger food

Una volta, passavo l’ultimo giorno dell’anno a fare i soliti bilanci: c’erano anni meravigliosi, anni un po’ così, anni importanti (quelli delle date, degli avvenimenti che ti ricorderai per sempre) e anni più tranquilli, anni in cui mi sembrava che mi fosse crollato il mondo addosso e anni in cui mi sentivo invincibile…
Ora, invece, da quando nella mia vita sono entrati i miei bimbi, gli anni sono tutti importanti perché importante è ogni singolo giorno che passa, ogni loro gesto, ogni parola…perché la cosa più importante sono loro e basta.
Quest anno quindi niente bilanci: dell’anno appena passato mi prendo tutto, alti e bassi. Il periodo non è semplice per nessuno, l’importante però è non perdersi d’animo, riuscire a gioire delle cose importanti della vita, essere grati per tutte le cose belle, le persone care e le piccole soddisfazioni della nostra vita.
Ed è così che anche se nessuno di noi ama il cotechino (saranno anni che non lo mangiavo!), ho pensato di proporre anche a casa nostra il più classico dei piatti della tradizione. Una versione finger food, preparata apposta per accompagnare il brindisi di mezzanotte, per gustare anche solo un piccolo boccone di buon augurio. Perché magari potrebbe essere proprio la tradizione a portarci quel pizzico di fortuna di cui tutti noi abbiamo un po’ bisogno ;).

Non essendo, come ho già detto, grandi amanti del cotechino, ne ho preso una confezione da 4 fette, l’ho bollito come da indicazioni riportate sulla confezione e poi l’ho fatto rosolare a fiamma vivace in una padella antiaderente senza aggiunta di condimenti.
L’ho tagliato a cubetti e ho servito i singoli cubetti accompagnati da una cucchiaiata di lenticchie in umido (soffritto con cipolla, sedano e carota e poi lasciate stufare 45 minuti circa aggiungendo poco a poco del brodo vegetale).

Ma veniamo a noi…

Vi auguro con tutto il cuore ogni bene e solo cose belle per l’anno che sta per iniziare!
Prosit Neujahr!!!

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply
    Letizia Cicalese
    31 Dicembre 2013 at 14:45

    Delizioso modo di mangiare un po' di fortuna :)
    Auguri di buon 2014 a te e tutta la tua famiglia!!

  • Reply
    eli
    31 Dicembre 2013 at 17:08

    Oh finalmente un cotechino mignon!
    Lo odio!!! Ma te ne propinano sempre una quintalata!!! ahahahahahah!
    Un abbraccio e buonissimo 2014!!!

    • Reply
      unpinguinoincucina
      1 Gennaio 2014 at 20:35

      Ti confido un segreto: due fette ne ho mangiate e ora per qualche anno, anche no grazie ;)
      Bacioni e buon anno anche a te!!

  • Reply
    edvige
    1 Gennaio 2014 at 9:18

    Buon idea io non amo il cotechino ma lenticchie si provo oggi ho anche i cucchiai.
    Buon Anno 2014 a te e Famiglia ogni bene.

    • Reply
      unpinguinoincucina
      1 Gennaio 2014 at 20:36

      Grazie, mia cara, auguri di cuore anche a te e alla tua famiglia per un felice e sereno anno nuovo!

  • Reply
    Miss Becky
    1 Gennaio 2014 at 13:42

    Condivido ogni parola. Prendiamo tutti e siamo grati di aver avuto anche cose belle!
    Tantissimi auguri per il nuovo anno!!!

  • Reply
    lagreg74
    2 Gennaio 2014 at 21:19

    È proprio vero, quando ci sono i bambini hai tutto anche se il resto non va sempre alla grande!
    Anche noi abbiamo mangiato un pezzettino di cotechino dopo anni…chissà se ci porterà fortuna???
    Auguroni ed un abbraccio
    Silvia

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend