primi piatti

Spaghetti alla chitarra “ammudicati” con polpo

Un giorno fa caldo, poi arriva il diluvio e torna il fresco, poi si inonda il quartiere e il giorno dopo, fortunatamente, fa di nuovo bello, così esplode nuovamente il caldo…ma a stavolta non durerà per molto, dicono al meteo. Eccheccavolo, che si deve fare qua per avere un’estate minimamente decente?!
Per non farmi venire la depressione mi sono messa a stampare tutti i biglietti elettronici dei nostri spostamenti di agosto e ho recuperato le ultime informazioni per il nostro soggiorno a Formentera (non vedo l’ora!!!)…di questo passo, tra un po’ mi metto a fare i bagagli pur di non guardare fuori dalla finestra!
L’altra tecnica, per non pensare a questo schifo di tempo, è quella di portare l’estate in tavola: sapori estivi, che sanno tanto di mare, sole, caldo, sud…un’esplosione di gusto che fa tornare subito il sorriso!
Spaghetti alla chitarra "ammudicati" con polpo
Autore: 
Portata: primi piatti
Porzioni: 2
 
Ingredienti
  • 200g di spaghetti alla chitarra
  • 200g di polpo cotto tagliato a tocchetti
  • 1 pomodorino
  • 30g di pane raffermo
  • 10g pistacchi sgusciati
  • 2-3 mandorle
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 2-3 pomodori secchi
  • 1 limone
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio evo
  • sale e pepe
Procedimento
  1. Frullare il pane con la frutta secca, i pomodori secchi, la scorza del limone, 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva, sale e pepe. Abbrustolire la mollica ottenuta in una padella antiaderente senza aggiunta di grassi.
  2. In un'ampia padella, scaldare un filo d'olio extravergine d'oliva con lo spicchio d'aglio schiacciato. Quando inizia sfrigolare, eliminare l'aglio e farvi saltare a fiamma vivace il polpo e il pomodorino tagliato a cubetti piccoli per un paio di minuti. Insaporire con sale e pepe e tenere da parte.
  3. Cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata. Scolarla al dente e ripassarla nella padella con il polpo, con un po' di acqua di cottura per evitare che si secchi troppo.
  4. Impiattare e cospargere con la mollica aromatica.
  5. Servire subito.

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Rebecka
    12 Luglio 2014 at 10:34

    Ok, muoro! Questi sono da libidine. Le mie papille gustative si protendono verso le schermo e credo che mi ritrovero priva di consapevolezza alcuna a leccare il monitor….dici che è grave?! :D
    Devo provarli, devo proprio
    Un bacio

    • Reply
      unpinguinoincucina
      13 Luglio 2014 at 12:18

      :D hahahahaha, mi fai ridere! Belli i colpi di fulmine culinari!! ;)
      Un bacione e buona domenica!

    Leave a Reply

    Ti piace questa ricetta?:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend