primi piatti

Spatzln verdi con salmone affumicato e zafferano

In questi giorni sono emozionatissima per alcune novità che bollono in pentola. Non vi posso ancora anticipare nulla, ma sappiate che ormai manca poco. E io non sto più nella pelle! Nel frattempo, cerco di ingannare l’estenuante attesa con altre distrazioni: ad esempio, l’arrivo in casa di un frigorifero nuovo. Ora, direte voi, in una casa abitata da una foodblogger un frigorifero non è mica cosa da poco. Niente affatto! Soprattutto se per anni (più di 8, per la precisione) hai sistemato le cose in un modo e ora sembra che non ci stia più nulla anche se il frigo è enorme (come al solito, io e le misure non andiamo molto d’accordo!). Vabbè, alla fine, ho avuto la meglio e il nuovo inquilino ha dovuto rassegnarsi a “ingurgitare” tutto quello che un’ora prima avevo prelevato dal suo predecessore. ;) Ora devo solo convincere il gentil consorte che no, non ho sbagliato le misure e che l’enormità è solo un effetto ottico di questo nuovo modello… ;p
Tutto questo trambusto, ha riportato alla luce il mio attrezzo da spatzln che era finito in fondo sopra al vecchio frigorifero. E visto che gli spinaci lasciati fuori freezer per quasi un’ora stavano iniziando a scongelare, ho subito colto la palla al balzo per fare gli spatzln.
Spatzln verdi con salmone affumicato e zafferano
Ingredienti per 2 persone:

per gli spatzln:
175g di farina
200g di spinaci surgelati
1 uovo
120ml di acqua circa
sale

per il condimento:
90g di salmone affumicato a tocchetti
100g di panna (io di riso)
1 bustina di zafferano
semi di papavero

Far scongelare gli spinaci a temperatura ambiente.
Mettere la farina nel robot da cucina (quello con la lama, per intenderci) e azionare aggiungendo a filo l’acqua. Aggiungere gli spinaci, ben strizzati dal loro liquido, salare e azionare il robot fino a che non si sono amalgamati bene nella pastella. Unire l’uovo e azionare il robot per amalgamare bene. A questo punto, verificare se la consistenza della pastella (deve staccarsi pesantemente da un cucchiaio di legno) ed eventualmente aggiustare con acqua o farina. Coprire con pellicola e lasciare riposare in frigorifero per una mezz’oretta.
Portare a ebollizione abbondante acqua salata.
Nel frattempo, rosolare il salmone in una padella antiaderente (io non ho messo neanche un goccio di olio). Quando sarà uniformemente dorato, unire la panna e lo zafferano sciolto in un cucchiaio di panna tenuta da parte (o latte). Lasciare insaporire per un minuto e spegnere.
Quando l’acqua bolle, posizionare sulla pentola l’attrezzo apposito per gli spatzln, riempire la vaschetta con l’impasto e farla scorrere avanti e indietro per fare sì che l’impasto cada nell’acqua bollente formando gli spatzln. Fare attenzione a mescolarli spesso per evitare che si formino dei grumi e toglierli con una schiumarola non appena vengono a galla.
Trasferirli nella padella con il condimento, amalgamare bene.
Servire subito, cosparsi con una manciata di semi di papavero.

 

You Might Also Like

5 Comments

  • Reply
    Viviana
    18 Marzo 2015 at 7:53

    bellissimi colori per questi gnocchetti tirolesi!Li faccio spesso anche io e nuovi condimenti sono sempre benvenuti.
    ciao
    vivi

  • Reply
    andreea manoliu
    18 Marzo 2015 at 13:52

    Un piatto bello da vedere e con un buon gusto. Il salmone affumicato arricchisce questo piatto tantissimo !

  • Reply
    edvige
    19 Marzo 2015 at 13:24

    Si li spätzli sono buoni perchè aggiungendo ingredienti diversi assumono sapori e colori diversi e poi chi non ha tempo li trovi anche freschi in busta.
    Buona giornata.

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend