primi piatti

Linguine al nero di seppia con bottarga e lime

linguine-al-nero-di-seppia-con-bottarga-e-lime.

Volete sapere come stanno andando le cose nella cucina-che-non-c’è? Direi che ce la stiamo cavando più che bene, anche se devo ammettere che sono giorni che non cucino tra sushi celebrativo per la chiusura del rogito, pizzata post saggio di danza, inviti da amici e aperitivi prolungati. ;) Devo però ammettere che inizio a sentire la mancanza del mio Kitchenaid! Se ne sta lì, imballato in uno degli scatoloni, e io non vedo l’ora di trovargli uno spazio nella nuova cucina, ma soprattutto di riavere i miei spazi e i miei alleati in cucina a portata di mano.

Così, mentre pazientemente attendo il D-Day (e speriamo che sia davvero il 10 giugno e non l’11, il 12 o il 13…), sistemo le foto dell’ultima pasta fresca preparata nella vecchia casa prima di imballare il KA: linguine al nero di seppia con bottarga e lime. Un abbinamento spettacolare! L’impasto delle linguine è quello che ormai uso più spesso, ovvero quello senza uova, solo a base di farina e acqua bollente. Se non lo avete mai provato, ve lo consiglio: la pasta rimane più leggera ma anche più delicata, facendo risaltare maggiormente i sapori del condimento.

linguine-al-nero-di-seppia-con-bottarga-e-lime.

Linguine al nero di seppia con bottarga e lime
Ingredienti per 2 persone:

per le linguine:
120g di farina 00
30g di semola rimacinata
1 bustina di nero di seppia
75g di acqua bollente
un pizzico di sale

per il condimento:
bottarga di tonno o di muggine
1 lime
1 spicchio d’aglio
peperoncino secco
olio evo

Sciogliere il nero di seppia nell’acqua bollente e unirvi il pizzico di sale.
In un piatto fondo, riunire le 2 farine creando la classica fontana e versarci sopra l’acqua nera. Impastare prima con una forchetta e poi con le mani fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Avvolgere l’impasto nella pellicola e riporlo in frigorifero a riposare circa mezz’ora.
Trascorso il tempo di riposo tirare la pasta con l’apposito attrezzo ad uno spessore non troppo sottile e lasciarla asciugare qualche minuto prima di ripassarla nel rullo da linguine o tagliatelle.
Stendere la pasta su un canovaccio pulito spolverato di semola e lasciarla asciugare all’aria fino al momento della cottura.
In una padella antiaderente insaporire un abbondante giro di olio extravergine d’oliva con lo spicchio d’aglio a fiamma bassa. Quando inizia a sfrigolare, eliminare l’aglio e unire qualche pezzettino di peperoncino e abbondante bottarga grattugiata (meglio quella intera, grattugiata al momento…è più saporita!). Spegnere e tenere da parte.
Lessare la pasta in abbondante acqua bollente salata per 4-5 minuti. Scolarla al dente e trasferirla nella padella con l’olio e la bottarga. Far saltare un paio di minuti a fiamma vivace, aggiungendo eventualmente un goccio di acqua di cottura della pasta per evitare che si secchi troppo, spegnere e insaporire con la scorza grattugiata del lime.
Distribuire nei piatti e cospargere con altra bottarga e altra scorza di lime. Servire subito.

linguine-al-nero-di-seppia-con-bottarga-e-lime.

 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Babbi
    24 Maggio 2016 at 10:08

    buone con la bottarga…il verde del lime risalta tantissimo nel piatto!!

    • Reply
      Danja Giacomin
      24 Maggio 2016 at 11:41

      Anche il sapore si sposa divinamente con quello della bottarga! ;)

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend