antipasti e finger food/ secondi piatti

Di castagne (con il lardo) in castagne (con i funghi)

Ogni anno, quando arriva la Festa di Ognissanti, mi tornano in mente i miei ricordi d’infanzia, quando il 1° novembre si andava tutti insieme dalla Oma, la nonna materna, che, incurante del freddo, ci trascinava tutti al cimitero del paese ad aspettare la processione in arrivo dalla vicina (poi mica tanto vicina) chiesa per assistere alla benedizione delle tombe. Alle proteste di noi nipoti, che crescevano man mano che crescevamo noi, rispondeva sempre che era già tanto se ci consentiva di saltare la messa e la processione per andare direttamente al cimitero!
Il bello, però, arrivava dopo, quando al rientro, per riscaldarci la Oma ci preparava le caldarroste sulla sua stufa di legna. Che così buone come venivano su quella stufa, non le avremmo più mangiate…nessuna ricetta segreta, solo una tradizione, un affettuoso abbraccio, un ricordo che ti porti nel cuore per sempre…
Quest’anno, in attesa, e nella speranza, di trovare prima o poi delle buone caldarroste (non quelle alle bancarelle di Milano, per intenderci), ho pensato di celebrare questi miei ricordi d’infanzia con una cenetta a base di castagne.

Abbiamo iniziato con un antipasto che adoro e che preparo almeno un paio di volte per stagione: i crostini con i marron glacé avvolti nel lardo. Una libidine!

Si avvolgono i marron glacé in una fettina di lardo (io ho usato quello di Arnad DOP) e si sistemano su delle fettine di pane ai cereali (o meglio ancora, alle noci) fatte precedentemente tostare sotto il grill del forno. Un po’ di rosmarino sopra (nella foto manca, l’avevo finito, ahimé!) e via, nel forno spento per 1 o 2 minuti, giusto il tempo che il lardo si ammorbidisca. Peccato che non se ne possano mangiare all’infinito!

Poi, siamo passati direttamente al secondo: straccetti di manzo con porcini e castagne. Non li avevo mai provati prima, è uno di quei piatti che mi capita di leggere su un menù passando davanti a un ristorante o in una recensione e che poi cerco di rifare a modo mio. Mi capita sempre più spesso e devo dire che mi diverte un sacco. Chissà poi se la mia versione c’entra qualcosa con l’originale! ;o)

Di castagne (con il lardo) in castagne (con i funghi)
Autore: 
Portata: secondi piatti
Porzioni: 2
 
Ingredienti
  • 250g di fettine sottili di scamone
  • 150g di castagne lesse e sbucciate
  • 150g di funghi porcini freschi o surgelati
  • 1 spicchio d'aglio
  • prezzemolo tritato
  • vino bianco secco
  • olio evo
  • sale e pepe
Procedimento
  1. Tagliare la carne a striscioline. Io generalmente utilizzo le fettine di carpaccio che taglio a metà, ma avendo fatto al spesa online questa volta mi sono ritrovata con delle fettine da tagliata, quindi un po' più spesse. E' andata bene lo stesso, ma personalmente continuo a preferire il carpaccio per questo tipo di preparazione.
  2. Riscaldare un filo d'olio extravergine d'oliva insieme allo spicchio d'aglio schiacciato, aggiungere i funghi porcini e farli saltare per una decina di minuti.
  3. Aggiungere le castagne intere se sono piccole, altrimenti tagliate a metà (io per comodità, e per non distruggermi le dita, in cucina uso sempre quelle sottovuoto già spellate e lessate) e fare insaporire un po'.
  4. Per ultimo, unire le striscioline di carne, fare saltare a fuoco vivace, sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare prima di aggiungere una bella manciata di prezzemolo tritato.

 

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply
    sississima
    5 Novembre 2012 at 12:23

    concordo in pieno, ricetta libidinosa, ora sono pure tra i tuoi followers, un abbraccio SILVIA

  • Leave a Reply

    Ti piace questa ricetta?:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend