primi piatti

Gnocchi di miglio con pesto e pomodorini

Oggi per il “giovedì gnocchi” (non che lo abbia istituzionalizzato, per carità! anzi, in realtà è di nuovo una coincidenza, ma mi sta venendo il dubbio che nel mio subconscio gli gnocchi del giovedì siano ormai diventati un must! ;) vi propongo un’alternativa molto particolare: gnocchi di miglio (la ricetta l’ho scovata qui). La texture è molto diversa dagli gnocchi di patate o di qualsiasi altro tipo di ortaggi…sono granulosi, quasi come se fossero delle mini polpettine di cereali. Mi avevano incuriositi molto e visto che, tanto per cambiare, avevo del miglio da finire…
Molto, ma molto buoni! E vi dico di più: se sostituite la farina con farina di riso, la ricetta è adatta anche ai celiaci perché il miglio è un cereale privo di glutine.
Ho scelto un condimento semplice per evitare che fosse troppo invasivo, ma ovviamente siete liberi di sperimentare. Suggerimenti?

Gnocchi di miglio con pesto e pomodorini
Autore: 
Portata: primi piatti
Porzioni: 2-3
 
Ingredienti
  • PER GLI GNOCCHI:
  • 150g di miglio
  • farina q.b.
  • sale
  • PER IL CONDIMENTO:
  • pomodorini ciliegini
  • pesto
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio evo
  • sale
Procedimento
  1. Lavare il miglio sotto l'acqua corrente, metterlo in una casseruola con 3 volte il suo volume di acqua salata, coprire e lasciare cuocere a fuoco moderato fino al totale assorbimento dell'acqua (il miglio deve risultare ben asciutto e bello gonfio per non dover usare troppa farina dopo).
  2. Rovesciare il miglio sulla spianatoia, lasciare raffreddare un pochino (non fate come me che mi sono quasi ustionata tutti e 10 i polpastrelli!)e impastate con la farina come per gli gnocchi di patate. Quando la consistenza sarà quella giusta, prelevare poco impasto per volta, formare i classici cordoncini e tagliarli a tocchetti di 1cm circa.
  3. In una padella, insaporire un filo d'olio extravergine d'oliva con uno spicchio d'aglio vestito schiacciato, aggiungere i pomodorini tagliati in quattro e farli saltare un paio di minuti a fiamma vivace. Spegnere, aggiustare di sale e aggiungere 2 cucchiai di pesto.
  4. Lessare gli gnocchi in acqua bollente salata per circa 3-4 minuti, scolarli con la schiumarola e trasferirli nella padella con il condimento. Servire caldi.

You Might Also Like

8 Comments

  • Reply
    Giulia Possanzini
    18 Aprile 2013 at 13:35

    ciao danja!che buoni, mi piacciono ma non ho mai usato il miglio…devo rimediare ;)) bacio

    • Reply
      unpinguinoincucina
      19 Aprile 2013 at 7:45

      é un cereale molto interessante sia risottato sia in questa forma…poi cresce un sacco! avevo gnocchi per un reggimento! ;)
      baci

  • Reply
    Elisina
    18 Aprile 2013 at 18:48

    ciao pinguino, non conoscevo il tuo blog :) davvero buoni questi gnocchi e lo dice una che non li mangia spesso…complimenti!!

  • Reply
    Alex
    20 Aprile 2013 at 6:30

    Molto interessante come ricetta. Il miglio non lo uso mai, ma solo perché non so come usarlo. Mi sto invece sbizzarrendo con la quinoa.
    Un caro saluto

    • Reply
      unpinguinoincucina
      20 Aprile 2013 at 13:06

      Ecco, vedi, a me invece manca ancora la quinoa da sperimentare. Ce n'è sempre una nuova! ;) hehe

  • Reply
    luisa
    8 Settembre 2013 at 20:26

    Scusa per l'appunto, ma gli gnocchi, quando li tuffi in acqua, non si sciolgono, visto che la ricetta non prevede le uova?

    • Reply
      unpinguinoincucina
      9 Settembre 2013 at 7:42

      No, tranquilla, il miglio cotto è talmente compatto che tiene perfettamente la cottura!

    Leave a Reply

    Ti piace questa ricetta?:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend