secondi piatti

Nasello aromatizzato al té nero con mele caramellate e gazpacho di patate

Il periodo è un po’ così. Tutta una serie di pensieri ad appesantirmi la mente, una gran voglia di leggerezza almeno a tavola. E più frustranti sono le giornate, più sento il bisogno di sfogarmi in cucina. Può quindi capitare che il gentil consorte, appena rientrato a casa, alla domanda: “che si mangia stasera?” si senta rispondere: “nasello aromatizzato al té nero con mele caramellate e gazpacho di patate”. Un sopraciglio che si alza. Di lunedì? Senza ospiti né occasioni speciali? Mai sentito parlare di comfort cooking??? Tutto bisogna spiegargli…

Nasello aromatizzato al té nero con mele caramellate e gazpacho di patate
Autore: 
Portata: secondi piatti
Porzioni: 2
 
Ingredienti
  • 4 filettini di nasello (da 100g cad.)
  • 1 mela verde
  • 200g di patate
  • 40g di zucchero
  • 1 mela verde
  • 2 bustine di tè nero biologico
  • mezza cipolla
  • aceto bianco
  • salvia
  • olio evo
  • fleur de sel al limone (facoltativo)
  • sale e pepe
Procedimento
  1. Affettare la cipolla sottilmente e farla stufare a fiamma bassa in una casseruola con un filo d'olio extravergine d'oliva. Dopo 3-4 minuti, aggiungere le patate tagliate a fettine sottili e ricoprire con 300g di acqua. Coprire e lasciare cuocere a fuoco medio per 15 minuti circa. Aggiustare di sale e pepe, frullare con il mixer a immersione, aggiungere una cucchiaiata di aceto e tenere in caldo.
  2. Mettere sul fuoco una pentola con 10cm circa di acqua e le due bustine di tè e cuocere il nasello a vapore (io ho usato i cestelli di bambù rivestiti di cartaforno bagnata e strizzata).
  3. Sbucciare la mela e ricavarne 4 fette da cui eliminare il torsolo. Mettere sul fuoco una pentola antiaderente con lo zucchero. Quando inizia a sciogliersi e a caramellare, aggiungere le mele e cuocerle per 4 minuti circa rigirandole spesso per farle caramellare uniformemente.
  4. Impiattare stendendo un velo di gazpacho di patate, poi la fetta di mela caramellata su cui appoggiare il filetto di nasello. Finire con un pizzico di sale (io ho usato fleur de sel al limone) e un pizzico di salvia (io ho avevo solo quella essiccata).
  5. Con queste dosi io ho ricavato due torrette di mela e nasello a testa. Se siete in 4 un filetto di nasello a testa diventa un perfetto antipasto.

Ah, l’idea della ricetta l’ho trovata sul numero di aprile de La Cucina Italiana, poi però, come al solito, l’ho un po’ stravolta ;)
Meno male che con oggi finisce la mia settimana lavorativa. Come mi piacciono le settimane corte, dovrebbero essere tutte così!!!  :) Per il ponte me ne andrò dai miei con i bimbi…a farmi coccolare, a riposarmi, a staccare la spina. Ma non sparisco, tranquilli. Ho ancora qualche ricetta da proporvi e poi vi devo ancora raccontare dell’evento Mutti, di Marco Bianchi e della caccia al datterino… Quindi, stay tuned! ;)

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    Mestoli Scodelle
    24 Aprile 2013 at 8:34

    Mi sono appena unita i tuoi followers! trovo il tuo blog molto bello e le ricette gustosissime! complimenti! seguimi anche tu se ti va https://mestoliescodelle.blogspot.it/

    • Reply
      unpinguinoincucina
      24 Aprile 2013 at 9:57

      Ciao, piacere di conoscerti e grazie di essere passata a trovarmi! :)

  • Reply
    Valentina
    24 Aprile 2013 at 9:19

    Eh già, il comfort food ha un potere incredibile… spero che questo periodo passi presto e ti invada tanta leggerezza e serenità, cara Danja! :) Questo nasello è fantastico, tuo marito è fortunato! :) Salvo la ricetta, complimenti e un abbraccio fortissimo! :**

    • Reply
      unpinguinoincucina
      24 Aprile 2013 at 9:53

      Ciao, Vale, sei sempre così carina! :) Non sai quanto mi dispiace non essere con voi a Roma questo weekend. Mi sarebbe piaciuto un sacco conoscerti di persona! :) Un abbraccio grande :**

  • Reply
    F.
    24 Aprile 2013 at 20:37

    Ecco cosa proporrò a mia mamma la prossima volta che mi propone un semplice filetto di nasello al forno! :) Un bacio, Fede

  • Leave a Reply

    Ti piace questa ricetta?:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend