primi piatti

Risotto al pesto di zucchine con cozze e bottarga

Mi sono accorta solo ora che è un po’ che non posto un risotto. Ma come, io che li adoro tanto?! Beh, con l’arrivo del caldo è stato quasi naturale passare ricette più estive, come ad esempio le insalate, sostitutendo spesso il riso con miscele di risi di vario tipo o con altri tipi di cereali. Ma ci sono risotti che si possono gustare benissimo anche d’estate. Come questo, che ho scovato anni fa su uno dei volumi della raccolta venduta insieme al Corriere della Sera e che ho già rifatto varie volte, l’ultima delle quali in occasione della recente visita dei miei genitori.

Risotto al pesto di zucchine con cozze e bottarga
Autore: 
Portata: primi piatti
Porzioni: 2
 
Ingredienti
  • 320g di riso Carnaroli
  • 700g di cozze
  • 50g di bottarga di tonno
  • 1 zucchine piccola
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • brodo vegetale
  • 15g di pinoli
  • una ventina di foglie di basilico
  • mezza cipolla tritata
  • prezzemolo
  • 1 spicchio d'aglio
  • aglio in polvere
  • olio evo
  • sale e pepe
Procedimento
  1. Lessare la zucchine in acqua bollente. Dividerla a metà, eliminare la parte centrale e frullare la parte verde con un pizzico di aglio in polvere, i pinoli e il basilico. Versare quindi poco olio extravergine d'oliva a filo fino a ottenere una crema non troppo densa. Non salare.
  2. Pulire le cozze e lavarle accuratamente. Scaldare in una padella un filo d'olio extravergine d'oliva con uno spicchio d'aglio in camicia e leggermente schiacciato e un cucchiaio di prezzemolo tritato. Aggiungere le cozze, coprire e cuocere a fiamma vivace per 3 minuti, finchè le cozze si saranno aperte tutte. Togliere le cozze dalle valve (tenendone qualcuna da parte per la decorazione dei piatti) e filtrare l'acqua di cottura.
  3. Fare appassire la cipolla in un tegame con un filo d'olio extravergine d'oliva. Unire il riso e farlo tostare per un paio di minuti prima di sfumarlo con il vino bianco. Una volta evaporato il vino, versare un mestolo di brodo bollente e portare a cottura aggiungendo altro brodo ogni volta che il risotto si asciuga.
  4. A cottura quasi ultimata, unire il pesto di zucchine, l'acqua di cottura delle cozze e le cozze sgusciate. Spegnere la fiamma e mantecare con due terzi della bottarga grattugiata.
  5. Servire guarnendo con le cozze intere e la bottarga rimasta tagliata a lamelle sottili.

Vorrei, infine, ringraziare Debora del blog Busy Bee per avermi assegnato il premio Very Inspiring Blog Award

che avevo già vinto qui ma che accetto comunque con grande piacere! :)

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply
    Memole
    25 Giugno 2013 at 7:16

    Squisito!!!

  • Reply
    Miss Becky
    25 Giugno 2013 at 8:53

    Non sai che voglia mi ha fatto venire questa ricetta. Roba da chef!!!!
    Bacino

  • Reply
    Valentina
    25 Giugno 2013 at 14:16

    Ciao Danja :) Non mangio cozze ma questo risotto è invitantissimo, brava come sempre! :) Complimenti, un bacione e buona serata :**

  • Reply
    Vaty ♪
    26 Giugno 2013 at 5:41

    Bottarga e cozze? Che bontà che deve essere non li ho ancora mai abbinati! Grazie danja!

    • Reply
      unpinguinoincucina
      26 Giugno 2013 at 7:47

      Stanno molto bene insieme, Vaty, devi provare! Bacioni e buona giornata!!! :)

  • Reply
    Roberta
    27 Giugno 2013 at 10:10

    Danja, intanto piacere di conoscerti fuori dal gruppetto di Galline e di venirti a trovare "a casa tua"! Che accoglienza! Anche io amo i risotti ma con l'estate ne cucino molto meno…..ma questa versione lo rende davvero estivo e desiderabile, io adoro il pesce e in questo periodo non mangerei altro! :)
    Un bacio e complimenti per il contest :)

    • Reply
      unpinguinoincucina
      27 Giugno 2013 at 10:30

      Ciao Roberta, piacere mio!!! :) Complimentissimi anche a te e ai tuoi meravigliosi totani che avevo già adocchiato ;) Che bello, allora a settembre ci conosciamo di persona?
      Baci e a presto

    Leave a Reply

    Ti piace questa ricetta?:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend