primi piatti

Risotto alle capesante con speck croccante

Giornata molto intensa quella di ieri. Torni, dopo mesi, nella casa in chi sei nata e cresciuta e nonostante ci si senta praticamente tutti i giorni, sembra che in poche ore si debba condividere tutto quello che è successo dall’ultima volta. Scordandosi per un attimo che ce n’è di tempo per raccontarsi le cose, spettegolare su vecchie e nuove conoscenze, mostrare foto, acquisti (siamo pur sempre donne!) e chi più ne ha più ne metta! Però che bello, no? Guardo i miei bimbi e in cuor mio spero che un domani sarà così anche per noi. Per la gioia (si fa per dire ;p) dei miei futuri genero e nuora! Hahahaha

Risotto alle capesante con speck croccante
Autore: 
Portata: primi piatti
Porzioni: 2
 
Ingredienti
  • 180g di riso Carnaroli
  • 2 capesante
  • 50g di speck1 tazzina di vino rosé (va bene un bianco secco)
  • brodo vegetale
  • olio evo
  • sale e pepe
Procedimento
  1. Prelevare le capesante dai loro gusci e separare le noci dai coralli. Frullare i coralli con 2 cucchiai di brodo bollente e tenere da parte.
  2. Tostare il riso in un filo d'olio extravergine d'oliva, sfumare con il vino e portare a cottura aggiungendo poco brodo vegetale per volta. Al termine della cottura, mantecare con metà della salsa ottenuta dai coralli delle capesante, coprire e lasciare riposare 2 minuti.
  3. Tagliare le fette di speck a striscioline e farle abbrustolire in una padella antiaderente senza aggiunta di condimenti. Quando sono belle croccanti scolarle su un foglio di carta cucina.
  4. Nella stessa padella, far saltare le noci di capesante divise a metà per 1 minuto per lato.
  5. Impiantare il risotto con un coppapasta. Posizionare al centro le noci di cappasanta e cospargere con le striscioline di speck croccante.
  6. Insaporire con la salsa di corallo rimanente e servire subito.
Il vino che il gentil consorte-sommelier ha scelto per accompagnare questo piatto (e che ho usato anche per sfumare il risotto) è un ottimo Lumera 2013 Donnafugata (Syrah, Nero d’Avola, Pinot Nero e Tannat). A me é piaciuto molto, non posso che consigliarvelo!

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    edvige
    19 Agosto 2014 at 7:36

    Ottimo piatto io al riso non resisto in qualsiasi maniera. Buona giornata

  • Reply
    Rebecka
    19 Agosto 2014 at 12:43

    Mi ci tufferei in questo risottino…Il tempo per raccontarsi con gli affetti, non è mai abbastanza.

    • Reply
      unpinguinoincucina
      19 Agosto 2014 at 16:32

      Hai ragione, sono i momenti più belli!! :)
      Bacioni e a presto!! :*

    Leave a Reply

    Ti piace questa ricetta?:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend