dessert e dolci al cucchiaio/ dolci

Mousse di castagne con marmellata di arance e granella di amaretti

Golosa, vero?

E se vi dicessi che è pure leggera e adatta a chi è intollerante ai latticini? Devo dire che da quando devo stare attenta ai latticini sto scoprendo un sacco di nuovi sapori, di alternative senza lattosio, di come è bello non dover rinunciare a nulla, men che meno ai miei adorati dolci!
Questa mousse, ad esempio. L’idea di poterla realizzare senza la panna mi è subito piaciuta. Stavo cercando notizie sull’uso dell’agar agar nei dolci (ve l’avevo detto che avrei fatto presto altri esperimenti!) quando mi sono imbattuta in una mousse ciocco-castagna vegana. Ovviamente, ho dovuto subito testarla di persona, facendo le mie modifiche (per me un dolce deve essere innanzitutto dolce) e le mie guarnizioni tutte all’insegna dell’autunno.
Per quelli che all’idea di un dessert vegano storcono il naso, vi assicuro che anche il gentil consorte ha gradito alla grande! Resta il fatto, che se non avete problemi di intolleranze, potete sempre usare latte vaccino (sostituendo sia quello di soia sia la parte di acqua) e guarnire con un bel ciuffo di panna montata e qualche scaglia di cioccolato! ;)


Mousse di castagne con marmellata di arance e granella di amaretti
Autore: 
Portata: dolci
Porzioni: 2
 
Ingredienti
  • 15g di farina di castagne
  • 150ml di latte di soia
  • 100ml di acqua
  • 1 cucchiaino colmo di cacao amaro
  • 2 cucchiai di miele
  • ½ cucchiaino di agar agar
Procedimento
  1. Mescolare la farina di castagne con l'agar agar e poca acqua, mescolando a freddo per evitare che si formino dei grumi. Unire la restante acqua e il latte e portare lentamente a bollore, mescolando spesso. Lasciare sobbollire per qualche minuto e spegnere il fuoco. A questo punto, aggiungere il miele (se siete per il dolce dolce, mettetecene 3 di cucchiai) e lasciare raffreddare a temperatura ambiente.
  2. Una volta fredda, riporre in frigorifero per almeno un'ora (io ce l'ho lasciata per l'intera notte).
  3. Dopo il riposo in frigorifero il composto si presenterà molto compatto. Frullare con il frullatore a immersione e aggiungere il cacao. Distribuire la crema ottenuta nelle coppette o nei vasetti.
  4. Lasciare riposare in frigorifero fino al momento di servire. Ricoprire la mouse con uno strato di marmellata di arance e cospargere con un amaretto sbriciolato.

Con questa ricetta partecipo al contest Colors&Food che questo mese, in pieno spirito autunnale, ha scelto come tema il Marrone e l’Arancione.

 

You Might Also Like

8 Comments

  • Reply
    Letizia Cicalese
    13 Ottobre 2013 at 11:12

    molto molto golosa!

  • Reply
    Valentina
    13 Ottobre 2013 at 13:49

    fantastica!!! ma lo sai che ultimamente il mio seienne lamenta mal di pancia dopo il latte…lo adora ma poi con la digestione sta male…mi sa che devo provare a cambiare latte. Nuova avventura in alternativa ai latticini. Baciiiii

    • Reply
      unpinguinoincucina
      14 Ottobre 2013 at 7:09

      Ciao Vale, anche io ho iniziato ad avere problemi con il latte in prima elementare. :( Ho rimosso il problema fino a poco tempo fa ma devo die che da quando ci sto più attenta e sostituisco laddove riesco, mi sento molto meglio!
      Bacioni buona settimana!!! :)

  • Reply
    Valentina
    13 Ottobre 2013 at 18:44

    Ciao Danja :) Buona la tua mousse, voglio provarla! L'abbinamento di sapori deve essere strepitoso! :) Bravissima, un bacione e buon inizio settimana :**

  • Reply
    Cinzia
    15 Ottobre 2013 at 7:28

    ..eccomi cara Danja, che ieri mattino ho potuto entrare di frodo dall'ufficio ma non sono riuscita a commentarti, quindi solo ora (e sempre di frodo ;)) arrivo per assaggiare un poco di questa bella cremina: mi piace com'è usata qui la farina di castagne, che io amo tantissimo e che non mancherò di provare anche in versione cremina. E poi la presentazione in questi vasetti è molto attraente.
    Sui latticini mi trovi in linea con te, da un po' cerco di ridurne l'uso in cucina ed ho scoperto che è una specie di "una nuova frontiera", come dire che dietro una difficoltà 'è sempre un'opportunità! GRAZIE!!

    • Reply
      unpinguinoincucina
      15 Ottobre 2013 at 7:57

      Concordo in pieno! E poi, scoprire versioni che proprio perché non contengono latticini sono pure più leggere, fa ancora più piacere perché ci guadagna anche il girovita! ;) hihi
      Bacioni

    Rispondi a unpinguinoincucina Cancel Reply

    Ti piace questa ricetta?:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend