quiche e torte salate

Fagottini con porri, funghi e datteri

Secondo giorno di lavoro. Ieri ho pranzato al bar nonostante i mille buoni propositi di portarmi la schiscetta almeno per qualche settimana in modo da riprendermi un po’ dai bagordi di fine anno. OK, occorre che mi metta di impegno… E visto che non intendo fare una dieta, ma semplicemente cercare di mangiare sano e bilanciato per un po’ (finché dura!) non ho nessuna intenzione di deprimermi di fronte ad una vaschetta di verdure lesse scondite. E’ già deprimente abbastanza dover stare di nuovo seduta tutto il giorno a una scrivania! Largo quindi a vellutate di mille colori, allegre insalate di cereali e verdure e chi più ne ha più ne metta. Non dimentichiamoci, poi, delle torte salate!

Questa è un’idea che ho sperimentato qualche giorno fa e che è perfetta per essere portata in ufficio sia per chi ha modo di riscaldare i fagottini al microonde sia per chi li deve mangiare a temperatura ambiente (magari avete un termosifone vicino?). L’ispirazione arriva da una ricetta pubblicata da Alice sul numero di dicembre. Poi, però, la mancanza di qualche ingrediente fondamentale, la voglia di osare un po’ di più con i datteri…ne è nata una deliziosa versione alternativa!

Fagottini con porri, funghi e datteri
Autore: 
Portata: quiche e torte salate
 
Ingredienti
  • 8 dischi FarciGusto Buitoni (mezza confezione)
  • 200g di funghi champignon puliti
  • 1 porro grande
  • 1 mozzarella
  • 3 datteri
  • olio evo
  • sale e pepe
Procedimento
  1. Affettare sottilmente sia il porro sia i funghi. Snocciolare i datteri e tagliarli a striscioline.
  2. In un'ampia padella riscaldare un filo d'olio extravergine d'oliva e farvi rosolare le verdure e i datteri a fiamma media fino al completo riassorbimento dell'acqua di vegetazione rilasciata dai funghi. Togliere dal fuoco e lasciare intiepidire.
  3. Tagliare la mozzarella a dadini e unirli alle verdure.
  4. Prendere una teglia da muffin e rivestire 8 incavi con i dischi di pasta. Riempirli con un cucchiaio e ripiegare i bordi verso l'interno formando dei piccoli fagottini.
  5. Cuocere nel forno preriscaldato a 200° per 10-12 minuti (fino a che i bordi non iniziano a dorarsi). Lasciare riposare un minuto e sformare delicatamente i fagottini facendo attenzione a non bruciarsi le dita.
  6. Sono ottimi sia caldi che tiepidi.

PS. Anche in questo caso esperimento “congelazione” riuscito: mi era avanzata mezza confezione dalla ricetta scorsa (qui) e l’avevo conservata in freezer. E’ bastato lasciarli scongelare a temperatura ambiente per un paio d’ore e utilizzarli come quelli freschi.

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    Forno Star
    8 Gennaio 2014 at 9:00

    Anche io "non sono a dieta" e non mi voglio stressare… anche se devo ridimensionarmi e regolarmi…
    Adoro il dolce nel salato, quindi approvo i datteri!

  • Reply
    Memole
    8 Gennaio 2014 at 10:28

    Sfiziosissimi!!!

  • Reply
    Letizia Cicalese
    8 Gennaio 2014 at 11:26

    Ma che buoni! Sicuramente un modo per rendere vivace la schiscetta del rientro ;)

    • Reply
      unpinguinoincucina
      8 Gennaio 2014 at 15:14

      Facciamo il possibile per non cadere in depressione da rientro! ;) hehe

    Leave a Reply

    Ti piace questa ricetta?:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend