antipasti e finger food

Uova “russe”

Madri e figlie. Un rapporto su cui tanto si è dibattuto, scritto e filosofeggiato e tanto ancora si continuerà a dire. Modelli di mamma, giusti o sbagliati, scontri generazionali, alternanza di alti e bassi…ma in fondo, un rapporto unico, intenso, che è per sempre. Ogni tanto mi soffermo a osservare la mia piccola Principessa come cresce in fretta e mi vengono i soliti sensi di colpa perché mi rendo conto che avendo un fratellino abbastanza impegnativo (quale duenne non lo è!) spesso non riesco a dedicarle le attenzioni che vorrei. Ma lei è tanto brava e quando fa i capricci è talmente evidente che lo fa per attirare l’attenzione che mi fa una tenerezza infinita.
Così, ho deciso che voglio cercare più spesso di ritagliarmi degli spazi tutti per noi: mamma e figlia da sole, senza nessun altro, senza i “maschi” della famiglia, come li definisce lei. Ieri, ad esempio, visto che la scuola materna era chiusa, ho portato il Patatone al nido, abbiamo spedito il papi al lavoro e ci siamo godute una giornata tutta nostra: colazione al bar, shopping, pranzo fuori. Poi, felici della nostra giornata, abbiamo deciso insieme di fare una sorpresa al fratellino andando a prenderlo prima del solito per andare a mangiare un gelato tutti insieme. Quando un semplice giorno di ferie diventa una giornata speciale!!!! ^-^ <3 <3
Vi lascio la versione di uova sode farcite che preparava sempre mia mamma per Pasqua. Perché uova russe? Non saprei, noi le abbiamo sempre chiamate così! Un’idea carina per un aperitivo o un buffet che si fa in quattro e quattr’otto. Vi lascio gli ingredienti, dopodiché vi consiglio di andare a occhio e a gusto, secondo anche le dosi che vi servono.

Uova "russe"
Autore: 
Portata: antipasti e finger food
 
Ingredienti
  • uova
  • maionese (leggera allo yogurt per me)
  • cetriolini sott'aceto
  • capperi
  • succo di limone
Procedimento
  1. Cuocere le uova fino a quando saranno sode (a casa mia, 8-9 minuti dal bollore dopo averle messe sul fuoco in acqua fredda). Farle raffreddare nel pentolino sotto l'acqua corrente fredda.
  2. Sbucciare le uova fredde, tagliarle a metà ed estrarre delicatamente il tuorlo.
  3. In una ciotola, schiacchiare i tuorli sodi con una forchetta e unire la maionese (ca. 1 cucchiaio colmo per tuorlo) e un po' di succo di limone fino a ottenere un composto omogeneo e cremoso.
  4. Insaporire con capperi e cetriolini tritati finemente.
  5. Riempire le barchette di albume sodo con il composto ottenuto e decorare, a piacere, con capperi, fiori di cappero o fettine di cetriolino. Io qui ho aggiunto qualche goccia di glassa al balsamico.

A domani per gli auguri di Buona Pasqua. Non mancate!

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    Ale
    18 Aprile 2014 at 7:23

    devono essere buonissime!

  • Reply
    Valeria Della Fina
    18 Aprile 2014 at 10:40

    Mi piacciono molto le uova ripiene, le trovo un antipasto perfetto :)
    Un bacio :)

    • Reply
      unpinguinoincucina
      18 Aprile 2014 at 13:05

      In effetti, le uso poco ma sarebbero pure un antipasto abbastanza economico e molto versatile! ;)
      Baci e Buona Pasqua

  • Reply
    edvige
    18 Aprile 2014 at 16:11

    Anch'io anzi maritozzo ha la sua ricetta ma poca maionese per me già cosi non va bene sono un pò intollerante al tuorlo. Quest'anno poi le rinchiudo e faccio fritte. Buona Pasqua mia cara a te e Famiglia.

  • Leave a Reply

    Ti piace questa ricetta?:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend