primi piatti

Risotto alla milanese con arancia candita e mandorle croccanti

Chi mi segue sui social (qui, qui o qui) sa che la maggior parte delle volte mi porto il pranzo da casa, la famosa schiscetta. Questo sia perché la sera voglio uscire presto dall’ufficio e quindi preferisco fare una tirata unica durante la giornata, sia perché ne approfitto per fare quello che più mi piace, ovvero sistemare il blog e andare a vedere tutti gli aggiornamenti dei blog delle mie amichette di mestolo. ;)
Ovviamente, capita anche che vada a pranzo fuori con colleghe o amiche di passaggio, altrimenti che noia! Uno dei posti che mi piace frequentare a pranzo (in realtà, a tutte le ore del giorno) è un locale che si trova nel quartiere in cui vivo e lavoro, ovvero l’Isola a Milano. E ogni volta che ci vado leggo nel menù, e vedo passare, questo famoso risotto alla milanese con i canditi e le violette. Non l’ho mai preso (il tempo è tiranno, la fame è grande e l’attesa per un risotto non aiuta) ma mi ha sempre ispirata un sacco. E allora mi sono detta: perché non provare a farlo io? Come me lo immagino, ovviamente, perché mica ho avuto la faccia tosta di chiedergli la ricetta senza averlo mai ordinato! ;p
Prima o poi lo ordino, giuro, nel frattempo vi posso dire che questa mia versione è strepitosa, l’abbinamento zafferano-canditi è davvero top! Non avevo le violette, ho sostituito con mandorle croccanti e ci stavano benissimo!

Risotto alla milanese con arancia candita e mandorle croccanti
Risotto alla milanese con arancia candita e mandorle croccanti
Autore: 
Portata: primi piatti
Porzioni: 2
 
Ingredienti
  • 180g di riso Carnaroli
  • 1 bustina di zafferano di primissima qualità
  • 1 manciata di arancia candita a cubetti
  • 1 manciata di mandorle
  • 1 manciata di parmigiano grattugiato
  • vino bianco secco
  • brodo vegetale
  • burro
  • olio evo
  • sale
Procedimento
  1. Tostare il vino in una casseruola con un filo di olio extravergine d'oliva, sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco secco e, quando questo sarà evaporato, unire progressivamente il brodo vegetale fino a portare il riso a cottura.
  2. Tostare le mandorle intere in una padella antiaderente con un goccio di olio extravergine d'oliva. Quando saranno dorate, toglierle dalla padella, lasciarle raffreddare e tritarle molto grossolanamente.
  3. Pochi istinanti pima di spegnere il fuoco (il riso dovrà essere all'onda, quindi ancora abbastanza liquido), unire lo zafferano sciolto in un cucchiaio di acqua (o brodo), spegnere e mantecare con una noce di burro. Coprire e lasciare riposare per 2 minuti.
  4. Distribuire il riso nei piatti (per un effetto più scenografico, potete battere sotto al fondo del piatto con il palmo della mano per fare in modo che si distribuisca uniformemente nel piatto), cospargere con i cubetti di arancia candita e la granella di mandorle e servire subito.
Risotto alla milanese con arancia candita e mandorle croccanti

PS. Se vi doveste trovare dalle mie parti, il locale ha appena cambiato nome, ora si chiama Anche.

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Ti piace questa ricetta?:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend