secondi piatti

Frittata vegana con patate americane e cipolle caramellate

Doveva essere una banale cena infrasettimanale, ma questa frittata vegana è stata una tale rivelazione che non posso non condividerla qui con voi. Fortuna che ormai la foto prima di servire in tavola è diventata una sorta di rito sia per mantenermi in esercizio sia perché se c’è una cosa che ho imparato in questi anni è che le ricette migliori nascono per caso, quasi inaspettatamente.
Con questa frittata è andata così: sia per l’abbinamento della patata americana cotta al forno con la cipolla caramellata, sia per la pastella vegana, a base di farina di ceci, una via di mezzo tra una frittata e una cecina. Buonissima! Ovviamente, la potete riempire con le verdure che preferite, ma la dovete assolutamente provare!

Frittata vegana con patate americane e cipolle caramellate
Autore: 
Portata: secondi piatti
Porzioni: 2
 
Ingredienti
  • 1 patata americana
  • 1 cipolla bionda
  • 100g di farina di ceci
  • zucchero di canna
  • olio evo
  • sale
Procedimento
  1. Preriscaldare il forno a 200°.
  2. Sbucciare la patata e affettarla. In una ciotola, condire le fettine di patata con un cucchiaio di olio extravergine d'oliva e una presa di sale. Mescolare bene con le mani e distribuire le patate condite su una teglia da forno. Cuocere nel forno caldo per 20 minuti circa.
  3. Nel frattempo, sbucciare la cipolla, tagliarla a rondelle e farla caramellare in una padella antiaderente non troppo grande con un cucchiaio di olio extravergine d'oliva, un cucchiaino di zucchero di canna e una presa di sale.
  4. Con una frusta mescolare la farina di ceci con 150ml di acqua e un pizzico di sale fino a ottenere una pastella liscia e omogenea. Unire le verdure cotte, mescolare bene e trasferire il composto nella padella delle cipolle. Portare sul fuoco e lasciare rosolare a fiamma media per 5-10 minuti (il fondo dovrà essere dorato e la parte superiore iniziare a rapprendersi) coprendo eventualmente con un coperchio. Girare la frittata con l'aiuto del coperchio e proseguire la cottura fino a doratura anche dell'altro lato.
  5. Come le frittate di uova, anche questa è ottima sia calda che a temperatura ambiente.

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply
    Peanut
    14 Marzo 2015 at 10:20

    Oddio come dev'essere con la patata americana a fette sopra! Giuro che sto sbavando :D
    La provo al più prestissimissimo!
    (E sì, questa di solito piace, a volte, ancor di più se non la si chiama "frittata" però : )

  • Leave a Reply

    Ti piace questa ricetta?:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend