primi piatti

#KIDS-FRIENDLY :: Vellutata rosa (di Barbie)

vellutata-rosa

Con le bambine, basta metterci la mitica Barbie e va tutto bene. Ma devo dire che anche il maschietto, che generalmente disdegna con faccia schifata tutto ciò che è spiccatamente “da femmine”, quando si tratta di cibo apprezza quel tocco di rosa che, appunto, fa tanto Barbie.

Ora, immagino di non dirvi nulla di nuovo se vi svelo che il colore pink generalmente si ottiene frullando un pezzettino di barbabietola con qualche cucchiaiata di ricotta. Già varie volte ho usato questo trucchetto per creare dei divertenti piatti di spaghetti fluo. L’altra sera, però, sono voluta andare oltre e visto che avevo voglia di una vellutata di cavolfiore che sicuramente mi avrebbero snobbato non solo i bimbi piccoli ma anche il grandicello, ovvero il gentil consorte, mi sono cimentata in una squisita e molto scenografica vellutata rosa, detta anche di Barbie.

vellutata-rosa

Vellutata rosa
Ingredienti per 2 adulti + 2 bambini:

300g di cavolfiore pulito e diviso in cimette
100g di barbabietola lessata (quelle vendute sottovuoto vanno benissimo)
1 patata media
20g di nocciole sgusciate
parmigiano reggiano
olio evo
sale

Pelare la barbabietola e tagliarla a tocchetti facendo in modo di raccogliere il succo rosso che la barbabietola rilascerà. Sbucciare la patata e tagliare anche questa a tocchetti.
Riunire le due verdure con le cime di cavolfiore in una pentola (io ho usato la pentola a pressione) insieme a 1 litro di acqua (mezzo litro se usate la pentola a pressione). Salare leggermente, portare a ebollizione e cuocere per una mezz’oretta (o 15 minuti dal fischio per la pentola a pressione).
Nel frattempo, tagliare il parmigiano reggiano a scaglie con l’aiuto di una mandolina e dipingerle di rosso intingendo un pennello nel liquido rilasciato dalla barbabietola (va bene anche quello che trovate nella confezione sottovuoto). Conservare le scaglie rosate in frigorifero fino al momento di servire in tavola.
Tritare grossolanamente le nocciole e dorarle in un padellino antiaderente con un filo di olio extravergine d’oliva.
Quando le verdure saranno tenere, frullarle con un mixer a immersione. Controllare il sale, distribuire la vellutata nei piatti e guarnirla con le scaglie rosate e condirla con l’olio alle nocciole (che per i vostri bimbi potete sostituire con semplice filo di olio extravergine d’oliva).
Servire subito.

vellutata-rosa

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend