primi piatti

Risotto al radicchio con gamberi flambé e polvere di caffè

risotto-radicchio-gamberi-e-caffè

Dopo un’entrée con un bis di antipasti abbastanza freschi e leggeri, passiamo ora ad un primo piatto un po’ più sostanzioso e saporito…

VIGILIA DI NATALE: IL PRIMO

Personalmente, quando ho un po’ di gente a casa, mi piace preparare un buon risotto. Non è la scelta più ovvia e molti di voi istintivamente vorranno voltare pagina, magari già sbirciare il secondo alla ricerca di una ricetta più alla loro portata. Tranquilli, non è poi così difficile preparare un buon risotto! E poi diciamocelo: con il risotto sporchiamo una casseruola sola, mentre già solo per un piatto di pasta bisogna innanzitutto avercele delle pentole grandi abbastanza e poi bisogna lavare non solo il pentolone dell’acqua ma anche la padella per il condimento, per non parlare del disastro in cucina tra scolatura pasta, salto in padella, ecc ecc In fin dei conti è festa anche per noi, no? ;-)

Questo risottino è molto particolare, perché abbina al gusto delicatamente amaro del radicchio tardivo di Treviso con la dolcezza dei gamberi impreziositi dalla fiammatura a base di Cognac. Il tocco finale del caffè è una chicca che vi consiglio assolutamente di provare!

risotto-radicchio-gamberi-e-caffè

Risotto al radicchio con gamberi flambé e polvere di caffè
Ingredienti per 2 persone:

180g di riso Carnaroli
300g di code di gambero
1 cespo di radicchio tardivo di Treviso
1/2 scalogno
1 dito di vino bianco secco
1 tazzina di Cognac
caffè in polvere
brodo vegetale
olio evo
sale e pepe

In una casseruole stufare lo scalogno finemente tritato con un filo di olio extravergine d’oliva. Unire il radicchio tagliato a listarelle e lasciarlo rosolare fino a quando sarà appassito. Aggiustare di sale e di pepe.
Aggiungere il riso e farlo tostare a fiamma vivace prima di sfumarlo con il vino bianco. Una volta evaporato l’alcol unire il brodo vegetale, poco per volta, fino a portare il riso a cottura. Quando il riso è al dente e mescolando di muove ancora “all’onda”, spegnere, coprire e lasciare riposare per 2 minuti.
Nel frattempo, riscaldare una padella antiaderente con un goccio di olio extravergine d’oliva e farvi rosolare a fiamma vivace, 1 minuto per lato, i gamberi. Salare e sfumare con il Cognac, dopodiché inclinare la padella per fiammeggiare l’alcol e togliere dal fuoco fino a quando la fiamma non si sarà spenta.
Distribuire il risotto nei piatti da portata piani, distribuendolo bene sul fondo (ecco perché deve rimanere all’onda). Disporre al centro i gamberi flambé e insaporire il tutto con una spolverata di caffè.

risotto-radicchio-gamberi-e-caffè

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend