primi piatti

Spaghettoni con pesto di cavolo nero, cozze e bottarga

spaghettoni-pesto-di-cavolo-nero-cozze-e-bottarga

Apatica, eppure come dentro ad un frullatore impazzito che non si ferma neanche se gli stacchi la spina. Delusa, o forse solo di fronte all’ennesima conferma che però fa star male come la prima volta. In bilico, in cerca di un appiglio, di una presa forte che mi guidi fuori dal tunnel…

Non è un buon periodo, no. Vorrei non pensarci, raccontarvi solo di quanto mi riempie di gioia scorgere ogni giorno nuovi segnali dell’arrivo della primavera. Ma puntualmente c’è chi disturba questa mia quiete conquistata a fatica. Potrei fingere, ma a differenza di molte persone non so fingere…e me ne vanto. Per cui, portate pazienza, ma questa sono io, con le mie ricette ma anche la mia vita, i miei pensieri, le mie paturnie. Passerà, ne sono certa, e nel frattempo mi conforto con un piatto di pasta che, come ha recentemente confermato uno studio scientifico, concilia il sonno. ;-)

spaghettoni-pesto-di-cavolo-nero-cozze-e-bottarga

Spaghettoni con pesto di cavolo nero, cozze e bottarga
Ingredienti per 2 persone:

200g di spaghettoni
250g di cavolo nero
300g di cozze sgusciate surgelate
bottarga grattugiata
1 manciata di pinoli
pecorino romano
aglio macinato
olio evo
sale e pepe

Lasciare scongelare le cozze per una notte in frigorifero.
Sbollentare per pochi minuti le foglie pulite di cavolo nero in abbondante acqua bollente salata. Scolarle e passarle velocemente sotto l’acqua fredda per bloccare il colore. Dopodiché, frullarle con una manciata di pecorino grattugiato, un filo di olio extravergine d’oliva e un pizzico di sale.
Cuocere la pasta nella stessa acqua di cottura del cavolo nero.
Nel frattempo, in un’ampia padella insaporire un filo di olio extravergine d’oliva con un pizzico di aglio macinato e farvi rosolare per pochi minuti le cozze. Aggiustare di sale e di pepe e unire il pesto di cavolo nero.
Scolare la pasta al dente, trasferirla nella padella con il condimento e mantecare bene il tutto aggiungendo, se necessario, un goccio di acqua di cottura della pasta.
Distribuire gli spaghettoni nei piatti e completare con una spolverata di bottarga e i pinoli precedentemente tostati.
Servire subito.

PS. Perdonate l’utilizzo delle cozze surgelate, ma avevo voglia di cozze, ho dovuto fare la spesa con qualche giorno di anticipo e non avevo quini modo di comprare le cozze fresche, oltre al fatto che non avrei avuto il tempo di farle aprire e sgusciarle una ad una. E vi dirò che in una ricetta come questa, bella saporita e condita, anche le cozze surgelate, per una volta, possono andare più che bene. ;-)

spaghettoni-pesto-di-cavolo-nero-cozze-e-bottarga

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend