primi piatti

Mezzi paccheri con carciofi, gamberi blu e pecorino

Che strano pensare di tornare al lavoro dopo tanto tempo. Quest anno le vacanze di Natale sono durate quasi quanto quelle estive! Almeno per me che sono a casa dal 20 dicembre scorso. Un’eternità! Dopo un po’, si sa (o meglio, si dice), fa bene tornare alla propria routine quotidiana, alle proprie abitudini…però, vi dirò, non si stava poi tanto male a casa! Sì, certo, c’è da riabituarsi a fare da mamma full time, ma ora che asili nido e scuole materne hanno riaperto i battenti ;) …hehe, scherzo, scherzo, sono già in postazione!
Ricominciamo con i piatti salati, il primo dell’anno: uno strepitoso primo piatto che ho preparato per la cena di Capodanno.

Ricetta tratta dal numero di novembre del mensile di Alice e leggermente modificata.
Mezzi paccheri con carciofi, gamberi blu e pecorino
Autore: 
Portata: primi piatti
Porzioni: 2
 
Ingredienti
  • 200g di mezzi paccheri
  • 2 carciofi
  • 150g di code di gambero blu surgelate
  • 500ml di fumetto di pesce
  • 1 spicchio d'aglio
  • prezzemolo tritato
  • pecorino grattugiato
  • 1 limone
  • olio evo
Procedimento
  1. Scongelare i gamberi a temperatura ambiente e sgusciarli. Scaldare una padella con un filo d'olio extravergine d'oliva, unire i gamberi e farli saltare per un minuto per lato. Toglierli dalla padella e tenerli da parte.
  2. Portare a ebollizione il fumetto di pesce (io ne avevo di surgelato, potete sostituirlo con brodo di pesce oppure scegliere dei gamberi interi e prepararlo con le teste e i carapaci).
  3. Versare la pasta (cruda) in un'ampia padella e bagnarla con un paio di mestoli di fumetto bollente. Proseguire la cottura aggiungendo via via fumetto di pesce come se fosse un risotto.
  4. Nel frattempo, mondare i carciofi (potete anche sostituirli con cuori di carciofi surgelati), affettarli sottilmente e immergerli in acqua acidulata con il succo di limone per evitare che anneriscano in attesa di essere cotti. In una padella, insaporire un filo d'olio extravergine d'oliva con lo spicchio d'aglio schiacciato, levarlo e unire i carciofi. Farli saltare per 2-3 minuti, poi insaporirli con prezzemolo tritato, sale e pepe. Aggiungere il tutto alla pasta circa 5 minuti prima del termine della cottura.
  5. Portare la pasta a cottura, unire i gamberi e insaporire con una manciata di pecorino grattugiato. Mantecare con un altro po' di fumetto. Al termine, la pasta dovrà risultare cremosa.
  6. Servire subito.

You Might Also Like

12 Comments

  • Reply
    Una cucina per Chiama
    7 Gennaio 2014 at 8:38

    Già l'idea di riniziare la routine non alletta però se poi a pranzo ci prepariamo questa pasta già va meglio!
    Marco di Una cucina per Chiama

  • Reply
    Valentina
    7 Gennaio 2014 at 8:45

    Buon anno!!!!!
    Bellissimi i tuoi paccheri!!!! :)
    Un abbraccio

  • Reply
    Memole
    7 Gennaio 2014 at 9:08

    Gustosissimi…Buon Anno!!!

  • Reply
    la cucina della Pallina
    7 Gennaio 2014 at 13:24

    lunghissime vacanze sì e una meraviglia con i bimbi che crescono, quante cose si possono fare in più! vero?
    però però contenta di portarli all'asilo un po' lo ero questa mattina…avevo un sacco di cose da fare:-)
    bell'inizio con questi mezzi paccheri!
    buon 2014
    raffaella

    • Reply
      unpinguinoincucina
      7 Gennaio 2014 at 15:13

      Io in realtà sono ancora un po' nel tunnel, perché il piccolo ha appena compiuto i 2 anni, mentre con la bimba di 4 anni, in effetti, si riescono a fare già molte più cose.
      Grazie, mia cara, ancora Buon Anno anche a te!

  • Reply
    Miss Mou
    7 Gennaio 2014 at 14:38

    Condivido appieno quello che hai scritto sul rientro a lavoro e su asili vari. Mi farebbe ancora comodo una settimana da sola per fare quei 3897297319208 arretrati che ho.
    Buonissima questa pasta. Gnam

  • Reply
    Michela Sassi
    8 Gennaio 2014 at 8:04

    Ti rubo la ricetta… perché sono un'amante dei carciofi…
    Bravissima e buona giornata!
    Michela

  • Rispondi a unpinguinoincucina Cancel Reply

    Ti piace questa ricetta?:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend