contorni e insalate

Insalata di melone d’inverno, puntarelle e anacardi

Venerdì…ma soprattutto fine mese! Non so voi, ma a me questo febbraio è sembrato interminabile. Abbastanza assurdo visto che è il mese più corto dell’anno! Comunque, fatto sta che la settimana si porterà finalmente via febbraio e con lui, si spera, almeno la pioggia visto che manca ancora un po’ alla primavera.
Che programmi avete per il weekend? Io sarò molto mangereccia…cena tra amici, brunch, merenda con gli amichetti. Meglio partire leggeri, che dite? Almeno nell’antipasto. Serve ad alleggerire la coscienza in vista degli immancabili peccati di gola ;)

Ispirata da una ricetta presente sul numero di febbraio de La Cucina Italiana.

Insalata di melone d'inverno, puntarelle e anacardi
Autore: 
Portata: contorni e insalate
Porzioni: 2
 
Ingredienti
  • 120g di melone d'inverno pulito (quello con la buccia gialla e la polpa bianca)
  • 60g di puntarelle
  • 40g di songino
  • 20g di anacardi tostati
  • 2 acciughe
  • olio evo
  • sale
Procedimento
  1. Pulire le puntarelle, tagliarle a fettine e metterle a bagno in acqua fredda per un'ora.
  2. Tagliare il melone a cubetti.
  3. Riscaldare un filo d'olio extravergine d'oliva e farvi sciogliere le acciughe a fiamma bassa.
  4. Riunire frutta e verdura in una ciotola e condirli prima l'olio alle acciughe e poi con un altro filo d'olio extravergine d'oliva. Aggiustare di sale e cospargere con gli anacardi.

 
Che dire…buon weekend a tutti! Divertitevi e mangiate e bevete bene, mi raccomando! :)

You Might Also Like

7 Comments

  • Reply
    Letizia Cicalese
    28 Febbraio 2014 at 16:32

    Adoro questo melone, mi piace quasi più del classico estivo.. bella bella questa insalata, ti copierò ;)

  • Reply
    Valeria Della Fina
    28 Febbraio 2014 at 18:38

    Freschissima questa insalata, davvero deliziosa :)
    Un bacio :)

  • Reply
    edvige
    1 Marzo 2014 at 18:03

    Se tu mi prepari le puntarelle io ci sto….si può acquistare un attrezzino a Trieste per le puntarelle ma il costo mi sembra esorbiatante…25 euro che se lo tengono aspetto che qualcuno me li tagli….ti offri…. scherzo un abbraccio ciaooo

    • Reply
      unpinguinoincucina
      2 Marzo 2014 at 19:24

      Oddio, mi fai venire il dubbio di tagliarle male :(…io le ho sempre fatte a listarelle sottili e poi messe a bagno per farle arricciare. A me così piaccioni ;)
      Baci

    • Reply
      edvige
      2 Marzo 2014 at 19:28

      Perfetto ma a Trieste per le puntarelle sono sofistici, praticamente devo essere sottilissime infatti per attrezzo assomiglia un pò a quello per tagliare le uova sode solo che la trama è più fitta in modo che vangano sottili anche se non come li fa la mia consuecera (per me è matta) impiega due ore per tagliare l'equivalente di due/tre porzioni con relativo scorticamento dita ovviamente….io ci rinuncio le taglio sottili come le tue e stop. Ciaooooooo bacione

    Leave a Reply

    Ti piace questa ricetta?:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend