primi piatti

Tortino di riso venere ai piselli con gamberoni ai 3 pepi

Alle volte basta veramente poco per sentirsi bene. Circondarsi delle persone giuste, quelle a cui si vuole bene e con cui si sta davvero bene è secondo me la formula magica per non pensare – anche solo per un momento – al tempo che fa schifo, al capo che ti fa arrabbiare, ai mille impegni, ai capricci dei bimbi ecc ecc. Con l’avanzare dell’età… Anzi, no, dai, messa giù così sembro veramente vecchia! ;p Formuliamo meglio… Crescendo mi rendo conto di essere diventata molto più selettiva nella scelta delle persone con cui passare il mio tempo libero. Sarà che lavorando nelle pubbliche relazioni (ma in fondo è lo stesso per tutti i mestieri a contatto con la gente) sono già obbligata praticamente tutto il giorno alla diplomazia, alle “carinerie” obbligate, al fare buon viso a cattivo gioco che quando posso, nella mia vita privata, non ho più voglia di farmi piacere gente con cui in fondo non ho voglia di stare. Odio da sempre le ipocrisie e non sono mai stata capace di non mostrare quello che veramente penso delle persone. Ora però più che mai ho solo voglia di staccare la spina e stare bene…con me stessa e con gli altri.
Ecco un bel piattino di quelli da condividere con chi ci fa star bene. Perché anche il cibo ha tutto un altro sapore se gustato in buona compagnia… :)

Tortino di riso venere ai piselli con gamberoni ai 3 pepi
Autore: 
Portata: primi piatti
Porzioni: 2
 
Ingredienti
  • 160g di riso venere
  • 2 gamberoni grandi
  • 140g di piselli lessati (peso di una scatola piccola)
  • brodo vegetale
  • ½ bicchiere di vino bianco.
  • 1 manciata di parmigiano reggiano
  • ½ scalogno
  • olio evo
  • sale
  • fleur de sel con mix di pepi
Procedimento
  1. In un'ampia padella, soffriggere lo scalogno affettato sottilmente con un filo d'olio extravergine d'oliva. Unire il riso, farlo tostare uniformemente e sfumare con il vino bianco. Una volta evaporato tutto l'alcol, unire poco brodo vegetale e portare il risotto a cottura aggiungendo via via altro brodo vegetale.
  2. A pochi minuti dal termine di cottura, aggiungere i piselli e il parmigiano reggiano (aiuterà a tenere unito il tortino) e mantecare bene il risotto. Coprire e lasciare riposare 2 minuti.
  3. Nel frattempo, riscaldare un filo d'olio in una padella antiaderente. Far saltare a fiamma vivace i due gamberoni per meno di un minuto per lato. Sfumare con il cognac e insaporire con il fleur de sel al mix di pepi.
  4. Impiattare il risotto con un coppapasta. Lasciare riposare un minuto prima di sfilare delicatamente l'anello. Poggiare delicatamente il gamberone sul riso.

You Might Also Like

8 Comments

  • Reply
    Memole
    20 Febbraio 2014 at 10:07

    Squisito…il riso venere è quello che preferisco!!!

  • Reply
    sississima
    20 Febbraio 2014 at 12:30

    il riso venere per me è una novità scoperta da poco, mi piace tanto la tua ricetta gustosa! Un abbraccio SILVIA

  • Reply
    Valeria Della Fina
    20 Febbraio 2014 at 13:29

    Bellissimo piatto, molto scenografico :)
    un bacione :)

  • Reply
    Letizia Cicalese
    20 Febbraio 2014 at 17:57

    Il piatto è delizioso.. alla faccia di chi non ci piace! Sai che anche io con l'età son diventata selettiva… mamma mia quanto! Ma sono più felice e in pace con me stessa ;)

  • Leave a Reply

    Ti piace questa ricetta?:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend