primi piatti

Zuppa di farro, ceci e cozze

La ricetta delle scorciatoie. O meglio, la ricetta adocchiata sulla rivista (Alice) e rifatta, a modo mio, con ingredienti, guarda caso, già presenti in dispensa senza nemmeno il bisogno di andare a fare la spesa. Cosa ci facevo con una confezione di cozze sgusciate surgelate? Non saprei. Di certo, era la prima volta che le compravo e mi devo essere detta che sarebbero potute tornare utili. Ora, lo so che ai fini delle foto per il blog è sempre meglio se si conservano alcune valve…sono più scenografiche. Ma la soddisfazione di sfogliare una rivista, alzarsi dal divano, andare in cucina e mettersi subito all’opera, dove la mettiamo? ;) Così ho anche fatto fuori la poco ortodossa confezione di cozze sgusciate che, a onor del vero, non erano neanche tanto male! ;p

Zuppa di farro, ceci e cozze
Autore: 
Portata: primi piatti
Porzioni: 2
 
Ingredienti
  • 300g di cozze sgusciate surgelate
  • 200g di farro
  • 100g di ceci lessati
  • 50g di pomodorini pelati
  • ½ bustina di zafferano
  • 1 bicchiere di brodo di pesce (o, meglio ancora, fumetto)
  • 1 scalogno
  • prezzemolo
  • olio evo
  • sale e pepe
Procedimento
  1. Lasciare scongelare le cozze a temperatura ambiente.
  2. Lessare il farro in abbondante acqua leggermente salata.
  3. Scaldare una casseruola con un filo di olio extravergine d'oliva e soffriggere, a fiamma bassa, lo scalogno tritato finemente. Unire i pomodorini e lasciare insaporire.
  4. Aggiungere i ceci scolati e il farro e bagnare con il brodo in cui è stato sciolto lo zafferano. Proseguire la cottura per una decina di minuti e, alla fine, regolare di sale.
  5. Distribuire la zuppa (che non deve essere troppo brodosa) nei piatti, profumare con un po' di prezzemolo tritato e una macinata di pepe e condire con un filo d'olio extravergine a crudo.

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Mila
    23 Ottobre 2014 at 6:41

    Questa è proprio invitante!!!!

  • Leave a Reply

    Ti piace questa ricetta?:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Send this to a friend